Il bello dei cantieri

….e delle case d’epoca!

Lo so. Le case d’epoca sono di moda. Merito del ritorno delle linee anni ’30/’40/’50 e ’60. Di quei tessuti ricercati e di oro e specchi.

Ma la cosa più bella non è come sono alla fine dei lavori quando ogni arredo, ogni oggetto trova il suo posto. Il bello è che sono case che celano una storia.

Nel caso di piazza Pasolini, la storia era nascosta dietro pareti che nascondevano nicchie, sotto controsoffitti che riparavano dalla vista bellissime travi di legno.

Chissà, qualcuno nel corso della storia della casa avrà pensato che un controsoffitto fosse più moderno, che la nicchia fosse inutile…e hanno ben pensato di murarli!

Ma eccoli lì, a porci tanti punti interrogativi: forse era una porta? Un camino? Non lo sapremo mai…

Intanto però abbiamo deciso, dopo molto tempo, di lasciarli scoperti a godersi il panorama di questa città meravigliosa che continua a cambiare. Loro, le nicchie e il nostro bel soffitto, con il loro sguardo severo di chi ne ha viste molte, ora potranno osservare le giovani costruzioni.

Bentornati!

2 pensieri su “Il bello dei cantieri

  1. joseph pastore MAKER ha detto:

    Questa mania inesplicabile di nascondere le belle travi di legno a vista, di coprirle con vernici impossibili, di offenderle in tutti i modi possibili……. Per non parlare dei mattoni antichi che vengono intonacati…. Orrore! A questo proposito, hai mica visto le foto dei miei due ultimi articoli?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...